Legambiente a Mobilitars insieme ad altre associazioni per presenare la proposta di legge per le Città 30 in Italia: per un nuovo modello di mobilità sostenibile e sicurezza stradale. 

“Per una legge nazionale sulle Città 30”: così sabato 6 maggio 2023 a Bologna, nel contesto di  Mobilitars , Legambiente, FIAB, Salvaiciclisti, Kyoto Club, Amodo, Clean Cities Asvis e Fondazione Scarponi,  hanno promosso, presentato e discusso in un confronto pubblico,  la proposta di legge nazionale per Città 30.

La Città 30 non è semplicemente la riduzione del un limite di velocità massima dei veicoli a 30 km/h sulle strade urbane che non siano di scorrimento. Ma un intervento più ampio e complesso, infrastrutturale e culturale, di riqualificazione dell’ambiente urbano mediante la restituzione di spazio pubblico alle persone, alla loro sicurezza e socialità. 

E’ il modo più innovativo ed efficace per contrastare l’incidentalità sulle strade urbane, in quanto coniuga una drastica riduzione delle stragi stradali ma anche l’integrazione tra le diverse composizioni modali di trasporto, il rispetto degli impegni climatici, il miglioramento della vivibilità, oltre che una significativa fluidificazione del traffico.

Il tema delle Città 30, centrale per l’evoluzione della mobilità sostenibile, non è una novità. Se ne  parla da oltre cinquant’anni e in Europa sono state già adottate in modo diffuso e sempre con soddisfazione.

>> scarica la proposta di legge nazionale per Ciità 30

L’articolo Per una legge nazionale sulle Città 30 proviene da Legambiente.